I 5 Social Trend del 2019 | Crumboo

I 5 Social Trends del 2019

Come si dice spesso, il mondo della comunicazione digitale è in continua evoluzione. I 5 Social Trends che troverai nelle prossime righe sono inaspettati, sorprendenti, magari profondamente diversi  da quelli dell’anno scorso, oppure una semplice evoluzione delle pratiche già in uso. Tra le principali trasformazioni tecnologiche, video e chatbot assumono crescente importanza: ecco da cosa sarà definito il mondo del digitale nel 2019.

1. Mettere il pubblico al primo posto

Il successo di un brand sui social media è legato all’engagement e alle relazioni che esso riesce a intrecciare con la propria audience. È fondamentale, infatti, rispondere immediatamente alle domande dei propri “seguaci”.

I Social Network non sono più una novità, bensì una realtà solida con delle basi precise. Nel 2019, ogni business dovrà cercare di sfruttare al massimo le potenzialità di essi: rispondere ad ogni domanda fatta in chat, rispondere ai commenti ed essere parte integrante della community.

2. Raccontare storie per la community e non per te.

Secondo Mae Chong, digital strategist di un’agenzia importante come Brew Interactive:

“Nel 2019 sarà fondamentale raccontare storie che mettono al centro il pubblico e non il tuo brand.”

Tradotto in forma pratica: condividi i “dietro le quinte” del tuo lavoro e adatta ogni contenuto per ogni canale social. Un esempio? Prendi una diretta Facebook e trasformala in un articolo, un podcast o una serie di tweet!

3. Affidati ai  Micro – Influencers

Mari Smith, un autentico Guru del marketing su Facebook, è convinta che uno dei principali (se non il principale) trend del 2019 sarà proprio il cosiddetto “Influencer Marketing”.

“Vedremo un grande aumento di campagne costruite in sinergia con gli influenze, in particolare con i micro – influencers (profili che hanno dai 1,000 ai 5,000 seguaci). Ovviamente, questo porterà alla crescita delle agenzie di influencer.”

Non solo: tool come Mavrck, Neoreach o Traackr possono aiutare le aziende a mettersi in contatto coi micro – influencer con grande facilità.

4. Video Killed the radiostar (e non solo)

Sulla scorta delle statistiche, sappiamo che i contenuti video funzionavano benissimo anche nel 2018. Quest’anno i social trends non si invertono, anzi: ogni brand avrà bisogno di una precisa strategia per  le seguenti tipologie di video:

Dirette live: i video in diretta danno indubbiamente l’idea di un contenuto più spontaneo e “umano” rispetto al video girato e montato. Da non sottovalutare, per questa tipologia di video, la collaborazione con influencers o micro – influencers.

Video verticali e per Smartphone: la IGTV, nonostante la partenza lenta, diventerà una piattaforma centrale nel consumo video, mentre le “stories” di Instagram restano un contenuto fondamentale per ogni brand che vuole avere successo con contenuti mobile.

5. Chatbot e Facebook Messanger: l’evoluzione dell’email marketing

I business che hanno già cominciato a lavorare con Facebook messenger hanno riscontrato che, entro la prima ora dall’invio, la percentuale di apertura dei messaggi rimane saldamente fra il 60 e l’80 percento. Quello che una volta era chiamato “email blasting” (pratica di scarsissimo successo oggi), rinascerà sotto forma di Facebook blasting: una versione nuova, funzionante e migliorata.

Per questo motivo diverrà necessario un chatbot, nonostante gli scarsi risultati denunciati da chi lo ha usato.

“Il problema è che non ci è ancora chiaro come poter sfruttare al massimo le potenzialità dei chatbot”

Così ha dichiarato Krista Neher, scrittrice e importante speaker americana.

“Nel 2019 le compagnie che continueranno ad ottenere pessimi risultati dai chatbot decideranno di liberarsene oppure investiranno più denaro nella ricerca per aumentare le sue performances”.

Vuoi approfondire questi aspetti insieme a noi? Contattaci per scoprire come i social trend del 2019 possono essere applicati al tuo business!