strategia SEO - le parole chiave | Crumboo - Bologna

Le parole chiave e il posizionamento SEO di un sito web

Quando parliamo di posizionamento SEO di siti web, uno dei termini più ricorrenti è “Keywords”, ovvero le parole chiave utilizzate per farsi trovare dai motori di ricerca.

Vediamo in modo chiaro e semplice cosa sono, come si scelgono e come si utilizzano per essere ben visibile da Google.

Posizionamento SEO: cosa sono le parole chiave

Le parole chiave, dette appunto keywords, sono le parole che l’utente digita nei motori di ricerca per trovare risultati specifici rispetto alla sua esigenza, che sia un prodotto, un luogo, un servizio, un evento o altro. Se, ad esempio, vuoi cercare un negozio di scarpe artigianali a Bologna, probabilmente scriverai su Google “negozio scarpe artigianali a Bologna” e vedrai tanti risultati più o meno coerenti rispetto a quello di cui hai veramente bisogno.

Quando scrivi la frase di ricerca, formata appunto da parole chiave, se digiti una frase lunga, e quindi più completa e dettagliata, otterrai risultati più coerenti con la tua ricerca, di conseguenza impiegherai poi meno tempo a selezionare i risultati davvero utili per te.

Questo è il primo concetto molto importante quando si parla di keywords: gli utenti davvero interessati ad un prodotto o servizio effettuano ricerche specifiche sui motori di ricerca, in modo da ottenere il prima possibile i risultati utili per loro. Chi invece effettua ricerche molto generiche probabilmente non sa esattamente cosa cercare, ha le idee poco chiare, pertanto preferisce leggere genericamente informazioni su un tema, valutando poi come filtrarlo.

Adesso prova a ragionare non più come utente, ma come fornitore di servizi. Visto che gli utenti cercano nel web utilizzando le parole chiave, posizionare il tuo sito web rispetto a delle keywords significa fare in modo che il tuo sito risulti visibile tra i primi risultati, proprio rispetto a quelle parole ricercate dall’utente interessato. Tornando al nostro esempio, se il negozio di scarpe artigianali a Bologna è il tuo, dovrai fare in modo di essere visibile rispetto a questo tipo di ricerca e rispetto a ricerche simili, magari anche più dettagliate.

 

Quali parole chiave scelgono gli utenti per trovarmi?

Scegliere le parole chiave giuste è una delle attività di analisi fondamentale per un posizionamento SEO efficace.

Quando effettui una ricerca su Google, guardi solitamente i primi risultati. Difficilmente continui a leggere oltre la prima pagina, a meno che tu abbia molto tempo oppure abbia bisogno di ulteriori dati rispetto ai primi risultati ottenuti. Pertanto il lavoro più difficile del posizionamento SEO è in realtà duplice. Per fare in modo di posizionare in tuo sito web in modo efficace, occorre:

  • Identificare cosa cercano maggiormente i tuoi potenziali utenti
  • Fare in modo che il tuo sito compaia tra i primi risultati sui motori di ricerca

Per trovare le parole chiave più adatte occorre in primo luogo effettuare un’analisi completa della tua attività, identificando il tipo di settore, i servizi, i punti di forza, il mercato concorrente, ed effettuando anche un’analisi sulle ricerche più frequenti degli utenti in target, grazie al supporto di alcuni tools dedicati.

Combinando le analisi manuali e tramite tools specializzati è possibile individuare un set di parole chiave perfette per la tua attività, comprese tutte le ricerche correlate che un utente potrebbe fare perché interessato ai tuoi servizi.

Come faccio ad essere primo sui motori di ricerca?

E’ qui che si sviluppa l’altro aspetto delicato e complesso del posizionamento di un sito web. Dopo aver individuato le parole chiave più adatte, occorre sviluppare e ottimizzare il tuo sito web ai fini SEO, ovvero fare un modo che il sito web risponda in modo coerente a quel tipo di ricerche. In pratica Google deve capire che il tuo sito è uno dei migliori risultati che può offrire all’utente che cerca, ad esempio, il negozio di scarpe artigianali a Bologna.

Per fare questo il sito web viene sviluppato e ottimizzato su più livelli:

  • Codice HTML: alcune parti di codice vengono lette e interpretate da Google per trovare i risultati, ad esempio i testi che vengono forniti come titoli e descrizioni nei risultati di ricerca. Pertanto tutti i campi HTML utilizzati da Google dovranno essere ottimizzati in modo da contenere le parole chiave corrette. Su questo approfondiremo in un altro articolo dedicato ai tag html usati da Google.
  • Struttura e link: un sito ordinato e con link definiti è un sito che Google legge bene, e che pertanto identifica come chiaro e semplice anche per l’utente. Se Google non capisce come è fatto un sito, tenderà a penalizzarlo rispetto ad altri. Bisogna quindi progettare con cura l’alberatura dei menù, la struttura dei link di tutto il sito e fornire a google la mappa del sito, detta sitmap.
  • Content Marketing: il contenuto è alla base della visibilità. Google ragiona per contenuti, pertanto può considerare il tuo sito utile se dentro trova contenuti coerenti con le ricerche, curati, chiari e pertinenti. Quindi devi scrivere tanto e bene.

Questo è sufficiente per attrarre gli utenti?

No. Non basta essere ben posizionati rispetto alle ricerche per attrarre i tuoi potenziali clienti. Potrebbero semplicemente entrare nel tuo sito e non interessarsi o non capire quello che offri. Quindi è fondamentale avere una rappresentazione sul web chiara, efficace e curata, e fornire ai tuoi utenti contenuti di valore, che valorizzino la tua professionalità e affidabilità all’esterno.

Oltre ad essere specializzati in posizionamento siti, ci occupiamo dello sviluppo della tua immagine online: contattaci per approfondire i nostri servizi dedicati a te.